Theme
7:19pm Luglio 18, 2014

“Qualunque paesaggio è uno stato d’animo.”

— Henri Frédéric Amiel (via genesisofsupernova)
9:06pm Giugno 20, 2014

“C’è una maschera per la famiglia
Una per la società
Una per il lavoro
E quando stai solo
resti nessuno.”

— Pirandello
8:07pm Giugno 4, 2014

“Non possiamo conoscere nulla d’esterno a noi scavalcando noi stessi, -egli pensa ora- l’universo è lo specchio in cui possiamo contemplare solo ciò che abbiamo imparato a conoscere in noi.”

— Italo Calvino - Palomar
9:04pm Maggio 27, 2014

“Spesso, per divertirsi, le ciurme
Catturano degli albatri, grandi uccelli marini,
che seguono, compagni di viaggio pigri,
il veliero che scivola sugli amari abissi.
E li hanno appena deposti sul ponte,
che questi re dell’azzurro, impotenti e vergognosi,
abbandonano malinconicamente le grandi ali candide
come remi ai loro fianchi.
Questo alato viaggiatore, com’è goffo e leggero!
Lui, poco fa così bello, com’è comico e brutto!
Qualcuno gli stuzzica il becco con la pipa,
un altro scimmiotta, zoppicando, l’infermo che volava!
Il poeta è come il principe delle nuvole
Che abituato alla tempesta ride dell’arciere;
esiliato sulla terra fra gli scherni,
non riesce a camminare per le sue ali di gigante.”

— Charles Baudelaire - L’albatro
5:57pm Maggio 26, 2014

“Bevo alla casa devastata,
alla mia cattiva vita,
alla solitudine in due
e a te; alla menzogna
delle labbra che mi tradirono,
al morto gelo degli occhi,
al mondo sguaiato e crudele,
al Dio che non ci ha salvati.”

— Anna Achmatova - L’ultimo brindisi
5:11pm Maggio 24, 2014

“Vi siete mai chiesti perché l’Italia non ha avuto, in tutta la sua storia – da Roma ad oggi – una sola vera rivoluzione? La risposta – chiave che apre molte porte – è forse la storia d’Italia in poche righe.
Gli italiani non sono parricidi; sono fratricidi. Romolo e Remo, Ferruccio e Maramaldo, Mussolini e i socialisti, Badoglio e Graziani. “Combatteremo – fece stampare quest’ultimo in un suo manifesto – fratelli contro fratelli”. Favorito, non determinato, dalle circostanze, fu un grido del cuore, il grido di uno che – diventato chiaro a se stesso – finalmente si sfoghi. Gli italiani sono l’unico popolo, credo, che abbiano, alla base della loro storia, o della loro leggenda, un fratricidio. Ed è solo col parricidio, con l’uccisione del vecchio, che si inizia una rivoluzione.
Gli italiani vogliono darsi al padre, ed avere da lui, in cambio, il permesso di uccidere gli altri fratelli.”

— Umberto Saba - Scorciatoie e raccontini
9:17pm Maggio 20, 2014

“Siamo un popolo di rivoluzionari. Ma vogliamo fare le barricate con i mobili degli altri.”

— Ennio Flaiano
10:15am Maggio 6, 2014

“Ho steso corde da campanile a campanile; ghirlande da finestra a finestra; catene d’oro da stella a stella, e danzo.”

— Arthur Rimbaud
10:16pm Marzo 2, 2014

“La cosa più pericolosa da fare è rimanere immobili.”

— William Borroughs
6:18pm Gennaio 24, 2014

“Mi sentivo responsabile della bellezza del mondo. Volevo che le città fossero splendide, piene di luce, irrigate d’acque limpide, popolate di esseri umani il cui corpo non fosse deturpato né dal marchio della miseria o della schiavitù, né dal turgore di una ricchezza volgare.”

— Marguerite Yourcenar
5:50pm Gennaio 14, 2014

Ho abbracciato l’alba d’estate.
Nulla si muoveva ancora sul frontone dei palazzi. L’acqua era morta. Gli accampamenti d’ombre non lasciavano la strada del bosco. Ho camminato, destando gli aliti vivi e tiepidi; e le gemme guardarono, e le ali s’alzarono senza rumore.

La prima impresa fu, nel sentiero già pieno di freschi e pallidi splendori, un fiore che mi disse il suo nome.

Risi alla cascata che si scapigliò attraverso gli abeti: sulla cima argentata ravvisai la dea.

Allora sollevai a uno a uno i veli. Nel viale, agitando le braccia. Per la pianura, dove l’ho annunciata al gallo. Nella grande città, ella fuggiva tra i campanili e le cupole; e, correndo come un mendicante sulle banchine di marmo, io le davo la caccia.

In cima alla strada, presso un bosco di lauri, l’ho avvolta nei suoi veli ammassati e ho sentito un poco il suo immenso corpo. L’alba e il fanciullo caddero ai piedi dei bosco.

Al risveglio, era mezzogiorno.

— Arthur Rimbaud - Alba
3:42pm Gennaio 14, 2014

Domani all’alba, nell’ora in cui biancheggia la campagna,
partirò. Vedi, so che mi aspetti.
Vagherò attraverso la foresta, vagherò per la montagna.
non posso restare lontano da te più a lungo.

Camminerò con gli occhi fissi sui miei pensieri,
senza vedere niente al di fuori, senza sentire alcun rumore,
solo, sconosciuto, la schiena curva, le mani incrociate,
triste, e il giorno per me sarà come la notte.

Non guarderò né l’oro della sera che tramonta,
né le vele che in lontananza discendono verso Harfleur
e quando arriverò, metterò sulla tua tomba
un mazzo di agrifogli verdi e di erica in fiore.

— Victor Hugo - Domani all’alba
4:16pm Gennaio 13, 2014

“Sono andato
alla fine della terra
sono andato
alla fine delle acque,
sono andato
alla fine del cielo
sono andato
alla fine delle montagne:
Non ho trovato nessuno
che non fosse mio amico.”

4:14pm Gennaio 13, 2014

“La sola cosa necessaria per la tranquillità del mondo, è che ogni bambino possa crescere felice.”

— Capo Indiano Dan George
4:10pm Gennaio 13, 2014

“Se potrò impedire a un Cuore di spezzarsi
Non avrò vissuto invano
Se potrò alleviare il Dolore di una Vita
O lenire una Pena

O aiutare un Pettirosso caduto
A rientrare nel suo nido
Non avrò vissuto invano.”

— Emily Dickinson